pdfLo schema del disegno di legge recante la delega al Governo in merito al riordino delle funzioni e dell’ordinamento della Polizia Locale si compone di tre articoli, che trattano la materia con una sufficienza disarmante. La stessa relazione al ddl è ridondante e ricalca lo striminzito articolato dello schema, senza argomentare la reale portata e consistenza del progetto di riforma.

[ Disegno di legge ]

foto Comune Cosenza

Il Segretario regionale Silpol Roberto Caruso

non può continuare a tacere e svela quello che stanno vivendo i dipendenti comunali di Cosenza

continua a leggere .... 

pdf Colleghi, lo scorso 19 giugno 2019, una delegazione del SILPOL guidata dal Segretario Regionale, ha partecipato a Palermo all'incontro convocato dal Presidente della Regione Sicilia, on. Nello Musumeci, per la presentazione del testo del disegno di legge di iniziativa governativa di riforma della Polizia Locale siciliana.

Il Presidente ha illustrato il disegno dà legge e la sua ratio evidenziando come alla Polizia Locale siciliana viene richiesto oggi un maggiore impegno nonostante le problematiche attuali e, soprattutto, le aspettative di riforma della l.r. n.17/90, anche alla luce anche dei cambiamenti epocali che ín questi anni hanno caratterizzato la Polizia Locale Siciliana.

pdf

Colleghi, oggi, 27 febbraio 2019, una delegazione del SILPOL guidata dal Segretario Regionale, è stata ricevuta a Palermo dal Presidente della
Regione Sicilia, on. Nello Musumeci.
Al Presidente abbiamo illustrato lo stato della Polizia Locale Siciliana, ne abbiamo evidenziato le problematiche attuali e, soprattutto,
le aspettative di riforma della l.r. n.17/90, alla luce anche dei cambiamenti epocali che in questi trentanni hanno caratterizzato la Polizia
Locale Siciliana alle prese con sempre nuovi, maggiori e delicati compiti e con la conseguente necessità di affrontare nuove sfide sul terreno della
operatività e professionalità, con nuovi e maggiori mezzi tecnici e con organici rinnovati, adeguati, ben addestrati e remunerati.


“Il Presidente dell’ANCI risponde al SILPoL con una lettera di circostanza e poco convincente. ”

pdf

lettera risposta Anci
09.10.2018

--------------------------------------------------------------

Risposta del Ministero del'interno

Circolare del Ministero dell’Interno, che chiarisce la questione del riconoscimento
dell’equo indennizzo a favore del personale della Polizia Locale di tutti i comuni e delle province.

pdf  Circolare del Ministero dell'Interno
1
1.09.2018

 ------------------------------

pdf 

Lettera equo indennizzo 2018 
(22.08.2018)

pdf

MEF equo indennizzo

Torino 13/8/2018.-
Al di lá del risalto mediatico sulla vicenda - più come fatto di cronaca, che di denuncia sulla disastrosa condizione professionale della categoria - ció che è successo alla collega della Polizia Municipale di Torino, vittima dell’aggressione di un balordo mentre era in servizio giorno 11 scorso, rimane oggetto dell’abulia dei colleghi di tutta Italia e lo sconforto diventa sempre più avvilente. Le lotte dei colleghi di Torino, sulla sicurezza e la salute dei lavoratori, sull’organizzazione del lavoro e dei servizi e su tanti altri temi, a quanto pare, non hanno lasciato alcun segno nemmeno tra i nostri ranghi.
Tuttavia, il SILPoL non demorde e non lascia indietro nessuno, sta al fianco della collega, disponibile a lottare con coraggio e responsabilità su tutti i fronti.
Rivolgo il mio personale augurio e quello del Silpol nazionale alla coraggiosa collega della Polizia Municipale di Torino.

Nello Russo

Approfondimenti sulla vicenda:

link 01 - link 02

- La Segreteria Regionale SILPoL Sicilia incontra a Palermo l'Assessore Regionale alle Autonomie Locali sul tema della legge 17/90 e l'art.13 -

                

       Il 7 febbraio 2018 una delegazione del SILPOL guidata dal Segretario Regionale, è stata ricevuta a Palermo dall'Assessore Regionale alle Autonomie Locali, on. Bernadette Grasso.  

      Al neo Assessore è stato illustrato lo stato attuale della Polizia Locale Siciliana, sono state evidenziate le problematiche di ieri e di oggi, aggravate dalla colpevole assenza della precedente amministrazione Crocetta e, soprattutto, le aspettative di riforma della l.r. n.17/90 alla luce anche dei cambiamenti epocali, che in quasi trenta anni dalla sua entrata in vigore hanno caratterizzato la Polizia Locale Siciliana alle prese con sempre nuovi, maggiori e delicati compiti nel governo della sicurezza dei Comuni, che comportano la corrispondente necessità di affrontare nuove sfide sul terreno della professionalità, con nuovi e maggiori mezzi tecnici e con organici rinnovati ed adeguati.

Si è chiusa a Natale l'esperienza legislativa del più grande inciucio politico della storia repubblicana. L'attività del governo nazionale e, al seguito, del parlamento non solo è stata di pessima qualità, ma ha stretto nella morsa della precarizzazione anche i lavoratori del pubblico impiego, senza risparmiare agli operatori della polizia municipale i nefasti risultati del selvaggio processo di privatizzazione del rapporto di lavoro, che stanno conducendo inevitabilmente le funzioni pubbliche e qualificate ad essi attribuiti verso un orizzonte indefinito ed incerto. In discussione sono anche la serenità della vita post-lavorativa e la stabilità della sfera personale ed affettiva dei futuri pensionati. Questa è la lettura che in estrema sintesi può essere data agli accordi siglati nel 2016 tra la triplice ed il governo sul rinnovo dei contratti e sulle pensioni. Occorre fare una breve disamina su alcuni punti e sulle future prospettive, che si presenteranno entro qualche mese alla categoria, dopo le elezioni politiche del 4 Marzo prossimo:


alberello

 

Auguri dalla Segreteria Nazionale