Stampa 

pdfDopo il tanto desiderato riposo estivo, durante il quale ognuno di noi ha potuto riflettere sulla propria condizione attuale di operatore di Polizia Locale e sulle prospettive future, è arrivato settembre.
Come ogni anno, al ritorno delle vacanze, ognuno di noi è animato da una rinnovata voglia di fare, dalla frenesia dettata dai buoni propositi e dalla continua ricerca di obiettivi da raggiungere, di ostacoli da superare, di cambiamenti da fare. Ciò nella sempre viva speranza di migliorare, di avere anche solo la speranza di un futuro migliore.
Ed è con questo auspicio che il SILPoL SICILIA apre la campagna sindacale d'autunno attenzionando tra i molti problemi che affliggono la Polizia Locale siciliana:
• la vicenda della mai avvenuta abrogazione dell'indennità ex art.13 della L.r. n.17/90;
• l'annosa questione del precariato siciliano e non soltanto di quello all'interno dei Corpi e Servizi di P.M.;
• la necessità ed il dovere di essere vicini ad ogni operatore di Polizia Locale siciliano che vive oggi la propria quotidianità con grande disagio e sofferenza sballottato, combattuto e disorientato com'è tra quello che dovrebbe essere (ed a nessuno importa!!!!), quello che si sente di essere (nella logica delle proprie competenze e funzioni) e quello che di fatto è ed è chiamato a fare dalle istituzioni, dalle proprie amministrazioni e dai propri concittadini.
Per questo il SILPoL SICILIA annuncia il ritorno al territorio non come punto di arrivo ma di partenza della propria lotta per la dignità, il decoro e la credibilità della Polizia Locale siciliana.

Caltagirone, 27/09/2016

f.to Il Segretario Regionale
Massimo Mastrosimone