Regione Siciliana  - Circolare n.7711/2015 dell'Assessorato delle Aut.Loc. per la nuova procedura di finanziamento del Piano di Miglioramento dei Servizi di P.M. (ex art.13)

pdf Ass_AA_LL_7711-2015Fondo_art_13_1

pdf Ass_AA_LL_circolare_7711-2015 Art_13 (allegato A)

pdf Ass_AA_LL_circolare_7711-2015 Art_13 (allegato B)

Francesco Bruner, Ufficiale della Polizia Municipale di Napoli, paradigma di coraggio e sprezzo del pericolo.

Un professionista di valore tra la gente.  La sua morte, per causa di servizio, è un altro sacrificio sull'altare della dignità.

francesco bruner

Nella morte del collega Francesco Bruner c'è tutta l'essenza di una professione ed è per questo che ognuno di noi vive, pensando alla tragedia di Napoli tutto il senso di sgomento e di vuoto. Perché è proprio così: l'uniforme è spirito di servizio, è rispetto delle regole ed è soprattutto disponibilità nei confronti degli altri in un contatto costante con chi vive le strade e il tessuto dei territori urbani. È altrettanto difficile comprendere come una classe politica, poco incline ad analizzare e capire i mutamenti della società e dei contesti urbani sia sempre più distante da quei cittadini da cui è stata delegata a rappresentarli. Francesco è l'espressione più alta di quello che in silenzio ogni giorno avviene in ogni sperduto lembo di territorio della nostra Italia e non sarà mai coperto dai pochi che disonorano una grande categoria di lavoratori ne dai tanti cialtroni che per il vezzo di apparire seguono le onde del disfattismo e si ergono a censori di tutto e tutti. Onoriamo il sacrificio di Francesco, di Maria, Niccolò e dei tanti che non badato alla "carenza di tutele" a cominciare dall'infortunio sul lavoro, per dimostrare che questa professione si fa con il cuore e per gli altri. Bisognerebbe cominciare a rinunciare anche qualche rendita di posizione, magari non svendendosi per un piatto di lenticchie, e dimostrare a questa "politica parolaia e inconcludente" che siamo anche stanchi di questa professionalizzazione a costo zero magari cominciando ad urlare forte qualche "NO". 

Giuseppe Gemellaro (Presidente del MAPLI e vice segretario nazionale SILPoL)

Non permettiamo ai governanti di occupare gli spazi della democrazia e della libertà dei cittadini. Fermiamo questo stato di cose, non consentiamo ad essi di essere arroganti e despoti, opponiamo il nostro rifiuto a tutto ciò che opprime le nostre libertà costituzionali. Non diamo più a chi ci governa gli strumenti per agire contro gli interessi collettivi e pubblici. Opponiamoci all'impudenza ed all'ipocrisia dei politici e non lasciamo che continuino a soggiogarci. Leviamo alto il nostro rifuto di soggiacere alla forza della demagogia. 

Nello Russo (Segretario Nazionale SILPoL) 

 

giustizia prescrizioneLa Corte di Appello di Catania, sezione Lavoro, con la sentenza 741/2014 dà ragione alla Polizia Municipale di Ragusa in merito al riconoscimento del riposo compensativo o del compenso del lavoro straordinario con la maggiorazione prevista, per la prestazione resa in giornata festiva infrasettimanale.

Leggi tutto